Paredes è della Juventus: le cifre dell’affare

Leandro Paredes arricchisce il centrocampo della Juventus. L’argentino ha accettato la proposta dei bianconeri e saluta così il Paris Saint Germain.

La Vecchia Signora preleva il sudamericano dai transalpini con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 22 milioni di euro. La nota del club juventino: “Il roster dei centrocampisti bianconeri si arricchisce: Leandro Paredes è ufficialmente un nuovo giocatore della Juventus. L’argentino arriva in prestito dal Paris Saint-Germain. Nato a San Justo, in Argentina, il 29 giugno 1994, Leandro torna in Italia dopo cinque stagioni trascorse lontano dalla Serie A, pronto a portare in bianconero idee ed energia in un connubio di grinta e qualità. Andiamo, però, con ordine. La sua carriera comincia in patria, con la maglia del Boca Juniors: esordio in prima squadra a 16 anni, poi 30 presenze e 5 gol messi a segno. A portarlo in Italia per la prima volta è il Chievo Verona, poi il passaggio alla Roma, il prestito all’Empoli e il ritorno, da protagonista, in giallorosso. Qui arriva la chiamata dalla Russia e di San Pietroburgo. Con lo Zenit saranno, alla fine, 61 le presenze e 10 i gol segnati, con il titolo di campione di Russia messo in bacheca. Il primo degli undici titoli conquistati in carriera; gli altri sono arrivati con PSG e Argentina”.

La Francia è appunto – continua il comunicato – la tappa successiva del suo percorso, l’ultima prima dell’approdo in bianconero. Con il PSG Paredes vince due volte la Coppa di Francia, tre volte la Supercoppa Francese, una volta la Coppa di Lega Francese e tre volte la Ligue 1. Proprio nel massimo campionato francese ha saputo brillare e lo confermano anche le statistiche: ha completato 91.6 passaggi in media nei 90 minuti – da gennaio 2019 solo Marco Verratti ha una media migliore nella competizione (93.6) – e dal 2019 è il terzo giocatore ad aver recuperato più palloni. Qualità, ma anche grinta, come si evidenziava in apertura. A completare il suo personale palmarès la Copa America conquistata con l’Argentina al fianco di Angel Di Maria, autore del gol vittoria nella finale contro il Brasile e ora nuovamente suo compagno in bianconero. Benvenuto, Leandro!“.

Total
6
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts