Italia, obiettivo Nations League: la conferenza del CT Mancini

La Nazionale torna in campo. I campionato si fermano per lasciare spazio all’Italia e alle altre selezioni. Per gli azzurri in vista due partite valevoli per il girone di Nations League.

Rispettivamente Donnarumma e compagni sfideranno l’Inghilterra in casa e l’Ungheria in trasferta. Nel pomeriggio odierno il CT Roberto Mancini ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni nel corso della conferenza stampa a Coverciano.

Queste le parole del mister azzurro: “Sarà importante il risultato, nel girone può ancora accadere di tutto. Dobbiamo provare a vincere entrambe le partite per cercare di arrivare primi. Saranno mesi difficili fino a dopo il Mondiale, dobbiamo ritrovare un po’ di entusiasmo. Credo che la spinta debba darcela la vittoria dell’Europeo. Bisogna ripartire da questo, ricominciare a costruire una squadra per fare altri quattro anni straordinari come quelli appena conclusi“.

Focus su alcuni singoli: “Spinazzola mi ha detto che non si sente benissimo, che ha bisogno di lavorare due settimane e per questo l’ho lasciato a casa. Di bravi ne sono rimasti a casa diversi, ma ho pensato fosse giusto così visto che stanno giocando tante gare. Verratti non ce la fa perché ha preso un colpo e non riesce nemmeno a camminare. Probabilmente chiameremo Frattesi, vediamo. Tonali credo non sia un grande problema, Pellegrini lo valuteremo tra oggi e domani, mentre penso che Politano stia abbastanza bene. Scamacca è andato in un campionato difficile e ci vorrà un po’ per capire il calcio inglese, ma il tempo è dalla sua parte. Andare a giocare all’estero ti può aiutare. Nessuno è tagliato fuori. Insigne probabilmente sarebbe venuto, ma ha avuto un problema familiare molto grave“.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts