Pizzarotti apre a Balotelli. Ma non subito

Il presidente del Parma spiega perché la società ha deciso di non trattare Super Mario: "Non era l'anno giusto".

Balotelli

Intervistato dal ritiro del Parma a Prato di Stelvio, il presidente del club crociato Pietro Pizzarotti ha utilizzato un’efficace metafora per spiegare la rinuncia della società a trattare l’acquisto di Mario Balotelli.

Come già rivelato a margine della presentazione delle nuove maglie, l’idea c’era stata, ma è durata ben poco: “Mi avrebbe intrigato, è un giocatore che stimo molto sul campo – le parole di Pizzarotti – Ma non c'erano le condizioni per farlo”.

Condizioni che potrebbero concretizzarsi magari tra un anno…: “Sarebbe stato un'ottima ciliegina sulla torta. Ma ancora manca la torta quindi non era l'anno giusto".

ARTICOLI CORRELATI:

Il Toro si tiene stretto Armando Izzo
Il Toro si tiene stretto Armando Izzo
Schiappacasse ha già trovato una squadra
Schiappacasse ha già trovato una squadra
De Ligt:
De Ligt: "Qui anche per Sarri, voglio vincere tutto"
La Roma vuole blindare Under
La Roma vuole blindare Under
Milan, la strategia per Correa
Milan, la strategia per Correa
Lazio, l'obiettivo è sfoltire la rosa
Lazio, l'obiettivo è sfoltire la rosa
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic