Napoli, quattro nomi per gli esterni

Il ds Giuntoli a lavoro per il mercato di gennaio.

Giuntoli

Il Napoli lavora sottotraccia per la sessione invernale di calciomercato.

La priorità, oltre che trovare un vice Dries Mertens in attesa di capire cosa ne sarà di Arek Milik (il profilo di Roberto Inglese del Chievo è sempre in pol position), è quella di regalare a Maurizio Sarri un esterno per sostituire l'infortunato Ghoulam. La rosa dei nomi vagliati dal ds dei partenopei Cristiano Giuntoli si è ristretta a quattro nomi: sempre vive le piste che portano a Sime Vrsaljko dell'Atletico Madrid e di Grimaldo, del Benfica. Attenzione però alla pista italiana: piacciono infatti i profili di Simone Verdi e Simone Edera, rispettivamente esterni di Bologna e Torino. Giocatori con una propensione sicuramente più offensiva rispetto ai primi due che darebbero a Sarri anche delle valide alternative anche nel tridente d'attacco, permettendo a Callejon e Insigne di rifiatare più spesso di quanto non abbiano fatto in passato.

Per Verdi in questa stagione 17 presenze e 5 gol, mentre Edera ha totalizzato 7 presenze fra Coppa Italia e campionato trovando il gol nel match vinto per 3-1 dal suo Torino contro la Lazio.

ARTICOLI CORRELATI:

Cairo non si pente della conferma di Belotti
Cairo non si pente della conferma di Belotti
Rivoluzione Cremonese: dimissioni Giammarioli, esonerato Tesser
Rivoluzione Cremonese: dimissioni Giammarioli, esonerato Tesser
Sassuolo, si valuta Filippo Inzaghi per la panchina
Sassuolo, si valuta Filippo Inzaghi per la panchina
Milan, due club tedeschi su Kalinic
Milan, due club tedeschi su Kalinic
Kevin Strootman si tiene stretto la Roma
Kevin Strootman si tiene stretto la Roma
Rivaldo:
Rivaldo: "Neymar, devi tornare in Spagna"
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic
Lancia Y Elle
Nina Agdal
Ashley Sky
Claudia Romani
Lala Gadea
Olya Abramovich