Manuel Lazzari ora pensa in grande

"Felice di essere rimasto alla Spal ma mi piacerebbe giocare in Champions" racconta.

lazzari

Manuel Lazzari ha parlato di sé a Sportweek.

“Non ci sono state offerte. Sono felice di essere rimasto alla Spal:giocare con continuità può solo farmi bene. E’ un po’ come la storia dei 100metri: mi piacerebbe capire fin dove posso spingermi. E quindi andare in un top club, giocare in Champions e meritarmi la maglia dell’Italia”.

“Alla Spal devo tutto. Se non fossi arrivato qui, forse sarei in Serie C. Sono stato fortunato due volte, la seconda è perché oltre alla squadra giusta ho trovato l’allenatore giusto: Semplici mi ha dato fiducia, mi ha fatto crescere a livello tattico, mi ha migliorato la fase difensiva. L’obiettivo è sempre la salvezza, ma con il nuovo stadio e un pubblico sempre più caldo, il percorso dovrebbe essere meno sofferto”.

“Il mio primo gol in A? All’Udinese, impossibile dimenticarlo, anche perché ci sono voluti 5 minuti per sapere che era buono. È andata così: segno e vedo l’assistente con la bandierina alzata. Anche io ero convinto di essere in fuorigioco. Poi vedo l’arbitro fermo, ci dice che la Var stava controllando e alla fine fischia e indica il centrocampo. Non sapevo cosa fare, poi mi sono messo a correre sotto la curva”.

ARTICOLI CORRELATI:

Napoli, al Marsiglia piace Milik
Napoli, al Marsiglia piace Milik
Niente Juve per Pogba
Niente Juve per Pogba
Barça, Dembélé costa 400 milioni
Barça, Dembélé costa 400 milioni
Il Bologna chiede aiuto alla Juventus
Il Bologna chiede aiuto alla Juventus
Lo Zurigo tiene d'occhio Everton Luiz
Lo Zurigo tiene d'occhio Everton Luiz
Napoli, aria di riinnovo per due azzurri
Napoli, aria di riinnovo per due azzurri
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic