Lotito, duro sfogo su Keita

"Voleva andare solo in una squadra che però mi offriva il 50% del valore del giocatore. Siccome mastico diritto, per me questa è un'estorsione".

Claudio Lotito

Claudio Lotito è tornato a parlare della cessione di Keita Balde, a lungo corteggiato dalla Juventus prima del trasferimento al Monaco.

"Secondo il comune sentire Keita avrei dovuto perderlo perché in scadenza di contratto – ha spiegato il patron della Lazio -. Io sapevo che c'erano diverse offerte, ma il giocatore voleva andare solo in una squadra che però mi offriva il 50% del valore del giocatore. Siccome mastico diritto, per me questa è un'estorsione".

"Secondo la logica comune era meglio prendere poco piuttosto che nulla. Eppure ho fatto la stessa cosa per Pandev. Quando successero le cose che successero venne una squadra per offrimi un importo. Io – ha proseguito Lotito – risposi che per me zero o l'importo proposto era uguale, e che l'elemosina si fa domenica in chiesa".

ARTICOLI CORRELATI:

Pellegri, la Juve in pole
Pellegri, la Juve in pole
Non solo l'Inter su Pastore
Non solo l'Inter su Pastore
Milan, Antonelli in uscita
Milan, Antonelli in uscita
Lazio, si lavora sul rinnovo di De Vrij
La Juve pesca l'esterno a Roma
La Juve pesca l'esterno a Roma
Roma, rinnovo Perotti ad un passo
Roma, rinnovo Perotti ad un passo
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic
Lancia Y Elle
Nina Agdal
Ashley Sky
Claudia Romani
Lala Gadea
Olya Abramovich