Lotito, duro sfogo su Keita

"Voleva andare solo in una squadra che però mi offriva il 50% del valore del giocatore. Siccome mastico diritto, per me questa è un'estorsione".

Claudio Lotito

Claudio Lotito è tornato a parlare della cessione di Keita Balde, a lungo corteggiato dalla Juventus prima del trasferimento al Monaco.

"Secondo il comune sentire Keita avrei dovuto perderlo perché in scadenza di contratto – ha spiegato il patron della Lazio -. Io sapevo che c'erano diverse offerte, ma il giocatore voleva andare solo in una squadra che però mi offriva il 50% del valore del giocatore. Siccome mastico diritto, per me questa è un'estorsione".

"Secondo la logica comune era meglio prendere poco piuttosto che nulla. Eppure ho fatto la stessa cosa per Pandev. Quando successero le cose che successero venne una squadra per offrimi un importo. Io – ha proseguito Lotito – risposi che per me zero o l'importo proposto era uguale, e che l'elemosina si fa domenica in chiesa".

ARTICOLI CORRELATI:

Del Neri sente traballare la panchina
Del Neri sente traballare la panchina
Aubameyang:
Aubameyang: "Mi piaceva il progetto Milan"
Conte congeda Diego Costa
Conte congeda Diego Costa
Preziosi apre l'asta per Pellegri
Preziosi apre l'asta per Pellegri
Napoli pazzo di Verdi
Napoli pazzo di Verdi
Diego Costa-Atletico: ci siamo
Diego Costa-Atletico: ci siamo
 
Marika Fruscio
Leah Mulier
Eleonora Boi
IAAF: Miss Londra
Martina Colombari
Izabel Goulart
Calista Melissa
Khloe Terae
Diletta Leotta in vacanza
Nina Serebova
Alexandra Renee
Rosy Maggiulli
Carolina, la musa di Kakà
Olga Goloburda
Katya Elise Henry
Daphne Joy
Elizabeth Smith
Irina Voronina