Lapadula chiarisce, ma può partire

Attraverso i proprio social ha fatto chiarezza sul lancio della maglietta al termine della gara tra il Torino e il suo Genoa.

Lapadula

Gianluca Lapadula, attraverso i propri social, ha fatto chiarezza sul lancio della maglietta al termine della gara tra il Torino e il suo Genoa. 

"Ho pubblicato questo post perché la situazione credo sia sfuggita di mano – ha spiegato -. Prima di essere un professionista, sono un uomo e certi gesti non mi appartengono. Non ho mai lanciato una maglia con disprezzo, sono orgoglioso di indossarla e voglio pensare che i commenti cattivi della gente siano stati d’impulso, perché chi mi conosce anche solo un po’ è consapevole che non l’avrei mai fatto. Ora concentrazione e testa alle prossime due partite: vogliamo riscattare la sconfitta di ieri!".

Impiegato con il contagocce in questa prima parte di campionato, l'ex Milan potrebbe cambiare aria a gennaio: il suo nome è già stato accostato al Pescara, dove ha fatto sfracelli, ma il presidente degli adriatici, Sebastiani, si è già chiamato fuori per questioni di budget.

Sportal.it è su Instagram: diventa follower!

ARTICOLI CORRELATI:

Faggiano ha le idee chiare per gennaio
Faggiano ha le idee chiare per gennaio
Veretout: l'agente avverte la Fiorentina
Veretout: l'agente avverte la Fiorentina
Manchester United, De Gea resta
Manchester United, De Gea resta
Milan e Inter sulle tracce di Conte
Milan e Inter sulle tracce di Conte
Milan, spunta il nome di Muriel
Milan, spunta il nome di Muriel
Real Madrid, Isco ai saluti
Real Madrid, Isco ai saluti
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic