La Spagna dimentica già Ronaldo

Il presidente della Liga non si scuote per il clamoroso addio del portoghese al Real a favore della Juventus.

cristiano ronaldo

Se una squadra non può mai (o quasi…) dipendere da un singolo, così pure un intero movimento calcistico deve saper assorbire anche i duri colpi del calciomercato.

Nel giorno del trasferimento alla Juventus di Cristiano Ronaldo, il presidente della Liga Javier Tebas non si scompone: "Abbiamo lavorato in questi anni affinché il nostro campionato fosse al di sopra dei giocatori e dei club, nello stile della Premier League. In una scala fino a 10, cinque anni fa mi sarei preoccupato 9 per l’addio di un giocatore come Ronaldo. Oggi, 4 su 10" ha spiegato Tebas ad 'As',. 

"Abbiamo rinnovato molti contratti televisivi negli ultimi mesi e settimane, e nessuno ci ha chiesto che Cristiano o Messi continuassero a giocare nella Liga" ha concluso Tebas, che non ha mai nascosto il proprio tifo per il Real…

ARTICOLI CORRELATI:

Il Milan punta un ex juventino
Il Milan punta un ex juventino
Alex Sandro:
Alex Sandro: "Vorrei giocare in Premier"
Lazio, Lotito non blinda Milinkovic-Savic
Lazio, Lotito non blinda Milinkovic-Savic
Chelsea, Sarri tenta il colpo Alex Sandro
Chelsea, Sarri tenta il colpo Alex Sandro
Roma, idea Rafinha dal Barcellona
Roma, idea Rafinha dal Barcellona
Real Madrid esagerato: Eriksen e Rashford
Real Madrid esagerato: Eriksen e Rashford
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic