Il nuovo Ascoli cambia nome

Ufficiale il passaggio di proprietà, ecco la prima decisione della nuova gestione societaria dei bianconeri.

ascoli

La lunga trattativa per il passaggio di proprietà dell’Ascoli si è conclusa. Pure con una sorpresa. L’era Bellini si è conclusa dopo quattro anni, con un bilancio di un ripescaggio in B e tre salvezze, ora il club bianconero è di proprietà di Massimo Pulcinelli, amministratore del gruppo Bricofer. Il presidente sarà Giuliano Tosti, imprenditore ascolano dei prodotti per animali e già socio di minoranza della società

"È stata la firma più sofferta della mia vita – ha detto Pulcinelli – La difficoltà è stata avere a che fare con qualcuno che non parla la tua lingua, che non si è presentato dal notaio dopo avermi stretto la mano avendo raggiunto insieme l'accordo. Vogliamo riportare l’Ascoli in Serie A, ma non già nella prossima stagione perché siamo in ritardo". La prima decisione di Pulcinelli è stata quella di cambiare la denominazione sociale da “Ascoli Picchio” a “Ascoli Calcio Fc”, in attesa di acquisire il marchio storico Ascoli calcio 1898, come richiesto dai tifosi.

Amministratore delegato della società sarà Andrea Leo, direttore generale torna Gianni Lovato, mentre Antonio Tesoro è il nuovo direttore sportivo. Dubbi sull’allenatore: Serse Cosmi ha un altro anno di contratto, ma potrebbe non restare.

ARTICOLI CORRELATI:

Neymar ha deciso il proprio futuro
Neymar ha deciso il proprio futuro
Sala, è ancora battaglia tra Cardiff e Nantes
Sala, è ancora battaglia tra Cardiff e Nantes
Il Milan pesca a casa di De Laurentiis
Il Milan pesca a casa di De Laurentiis
Juve pronta a blindare Kean
Juve pronta a blindare Kean
Bale occasione per le milanesi
Bale occasione per le milanesi
Inter, Miranda ai saluti
Inter, Miranda ai saluti
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic