Braida: “Pogba non vale certe cifre”

L'ex dirigente del Milan: "Certe cifre mi sconvolgono".

Ariedo Braida di campioni nel corso della propria lunghissima carriera da giocatore e da dirigente ne ha visti tanti. Prima al Milan e poi, dal febbraio 2015, al Barcellona. 

Nonostante ricopra il ruolo di consigliere del club blaugrana, Braida non perde di vista cosa succede in Italia: "La Juventus è fortissima, ma il calcio è strano e vincere sei anni di fila non è facile. Però la Juve è davanti a tutte. La perdita di Pogba è importante, ma la società ha saputo intervenire sul mercato con ottimi acquisti. Pjanic, Pjaca, e poi Dani Alves e Higuain".

E proprio a proposito del francese, passato al Manchester United per 120 milioni di euro: "Nessuno vale quelle cifre. Tutti i giocatori sono ipervalutati – ha proseguito -. Quando si arriva a certi livelli il distacco dalle cose normali è veramente troppo. Si parla di un'operazione da 150 milioni, salario escluso. Pogba saprà farsi valere a Manchester, il suo valore tecnico non si discute, però a ogni partita, se non la giocherà al massimo, ci saranno critiche. La gente leggendo certe cifre penserà che deve vincere anche da solo e questo non è possibile. Ma certe cifre sconvolgono".

ARTICOLI CORRELATI:

Inter, Gabigol può valere una fortuna
Inter, Gabigol può valere una fortuna
Pezzella manda un messaggio all'Atalanta
Pezzella manda un messaggio all'Atalanta
Osvaldo:
Osvaldo: "Non potrei dire di no a Maradona"
Juve, Dybala verso la cessione
Juve, Dybala verso la cessione
Per Matic è già testa a testa tra italiane
Per Matic è già testa a testa tra italiane
Mandzukic-Qatar, nuovo stop
Mandzukic-Qatar, nuovo stop
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic