Chievo, Pinzi e l’addio a Udine: “Scelta giusta”

ll mediano romano Ť stato l'ultimo acquisto dei veronesi.

È tornato a Verona, sua seconda casa dopo Udine, grazie a quel fortunato biennio (2008-2010) in cui, agli ordini di Di Carlo, fu reinventato addirittura come trequartista, seppur di “rottura”. Ma rindossare il gialloblù non era certo nei programmi di Giampiero Pinzi, sebbene fosse chiaro dal ritiro che gli spazi nel nuovo corso si fossero ristretti. E se i tifosi friulani non hanno preso bene la decisione della società, ai microfoni di Sky il mediano romano fornisce la propria “versione dei fatti”:
 
“Lasciare Udine è stata una scelta dolorosa, che ho preso all'ultimo momento, ma dopo averci riflettuto a lungo ho capito che questa sarebbe stata la soluzione ideale, perché conosco già l'ambiente – ha detto l’ex laziale – Ringrazio il presidente per l'opportunità, spero di rendermi utile per aiutare i giovani alla caccia della salvezza”. 
 

ARTICOLI CORRELATI:

Urbano Cairo rivendica i propri meriti
Urbano Cairo rivendica i propri meriti
Bucchi-Empoli, è finita
Bucchi-Empoli, è finita
La Croazia non va: pari in Azerbaigian
La Croazia non va: pari in Azerbaigian
Il Chievo a Michele Marcolini
Il Chievo a Michele Marcolini
Una Juventus per Maldini junior
Una Juventus per Maldini junior
Un'altra italiana per Genevier
Un'altra italiana per Genevier
 
Le bellezze dell'Eicma 2016
Summer Rae
EICMA Girls 2015
Feliciano, nozze da fiaba
Juliana Lopez
Giada Girardi
Lena Gercke, Lady Khedira
CR7 e Cara a Monaco
Linda Morselli
Brittny Gastineau
Angelique Detavernier
Soraja Vucelic